Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Il titolare di Pro-Gest è cauto: "Potrei essere disponibile, tutto qui"

SALVEZZA DEL BASKET TREVISO: SPUNTA L'IPOTESI BRUNO ZAGO

La Sisley Volley invece è destinata a scomparire


TREVISO - La salvezza dell'A.P. Treviso, ex Benetton Basket? Tutta da costruire. E ci sono meno di tre mesi per riuscirci. A patto che nasca un consorzio di aziende che formino la nuova società. Una delle ipotesi dalla quale ripartire e cominciare la ricostruzione è l'imprenditore Bruno Zago, titolare della Pro-Gest e dell'emittente televisiva Treviso Uno. Amaro invece il destino della Sisley, destimata a scomparire. La notizia è stata diffusa nel corso della conferenza stampa di Verde Sport. Sentiamo i dettagli e le voci dei protagonisti nel servizio.

Ecco il resoconto integrale dell'intervento di Giorgio Buzzavo, A.D. di Verde Sport, nella conferenza stampa odierna a La Ghirada, sul futuro della società "madre" e delle società di basket e volley: "Verdesport spa, riconferma quanto la Famiglia Benetton ha gia’ comunicato nel mese di febbraio dello scorso anno, ossia la dismissione della parte professionistica delle squadre Benetton Basket e Sisley Volley alla scadenza di Giugno 2012 continuando invece l’attività con il Benetton Rugby.

Verdesport pertanto, come già comunicato, mette gratuitamente a disposizione il diritto sportivo delle due società sportive a quegli imprenditori ed appassionati che intendessero continuare a mantenere nella città di Treviso la serie A di basket o di volley. Massima disponibilità quindi a chi volesse prendere in mano l’onere e l’onore di continuare la storia di queste due società professionistiche a Treviso.

Da piu’ di un anno tutti gli operatori del settore sportivo, i dirigenti, i tecnici, i collaboratori, gli impiegati, gli addetti e i sostenitori sono stati chiaramente informati di questa inderogabile decisione della proprietà. Si chiude a Giugno 2012 per Verde Sport e per il basket e il volley targati-Benetton in particolare, una grande era di sport professionistico, ma rimane e rimarra’ per sempre il grande servizio sociale rivolto ai giovani che Verdesport giornalmente e costantemente offre alla citta’ di Treviso ed all’Italia intera con La Ghirada e le sue innumerevoli iniziative e attività.

Un grande e costante impegno sociale che la Famiglia Benetton intende mantenere e supportare con la massima professionalita’ grazie al centro sportivo de La Ghirada e alla passione degli operatori di Verdesport.

Numerosi imprenditori del territorio in questi mesi sono stati contattati ed informati della possibilita’ di rilevare le società sportive e, ad oggi, abbiamo riscontrato un reale interessamento dal sig. Bruno Zago proprietario del gruppo Pro-Gest per la Pallacanestro Treviso.

Su queste basi la Verdesport ha dato mandato al Vicepresidente Claudio Coldebella ed al Direttore Amministrativo Giovanni Favaro di verificare la possibilita’ di formare un gruppo di lavoro atto alla costruzione di una Nuova Societa’ in grado di continuare l’attivita’ sportiva professionistica della Pallacanestro Treviso.

Dobbiamo essere tutti consapevoli che,visto il momento storico in cui ci troviamo,il compito non sara’ sicuramente facile e da una parte cerchiamo di restare con i piedi per terra e dall’altra diamo un grande “in bocca al lupo” per questo arduo compito."

Claudio Coldebella annuncia così l'inizio della nuova avventura: "Con grande soddisfazione pensiamo di avere trovato nel signor Bruno Zago il pilastro da cui ripartire con il nuovo progetto di Pallacanestro Treviso. Sono stati mesi difficili e la scomparsa di Enzo che è stato l’uomo che più di tutti si era speso per salvare il basket a Treviso, ovviamente ha aumentato l’incertezza.

Proprio per questo mi sento di ringraziare di cuore il sig. Zago e tutto il suo gruppo Pro-Gest per averci dato fiducia e soprattutto per aver creduto nelle potenzialità di questo sport e di tutto quello che questo sport significa per la città. La sua presenza, la presenza di un gruppo importante e solido come quello di cui è proprietario, e l’entusiasmo riscontrato sono un punto di partenza ideale per poter ora coinvolgere in questa nuova avventura anche altre realtà del nostro territorio. Certamente questo suo gesto rivolto alla città di Treviso e a tutti gli sportivi sarà accolto alla grande da tutti gli appassionati che avevano, come noi del resto, veramente bisogno di una notizia incoraggiante. Ma siamo convinti soprattutto che attorno alla disponibilità di Bruno Zago e di Pro-Gest che faranno da punto di riferimento e da traino, altre aziende che abbiamo già contattato e che contatteremo parteciperanno a questa opera meritoria per salvare e rilanciare il basket a Treviso , e mi auguro molto presto di poter già annunciarvi la nuova compagine sociale che verrà guidata dal gruppo Progest coadiuvato da un consorzio di aziende che andremo a formare. Il lavoro sarà tanto, stimolante e difficile, e mi auguro che questa di oggi sia solo la prima di tante belle novità per gli sportivi trevigiani e i tifosi di basket in particolare. Ringrazio la proprietà, il sig. Gilberto, il presidente Andrea Benetton, Giorgio Buzzavo e Verde Sport per la collaborazione che ci hanno dato e ci daranno in questo delicato momento di transizione.E ringrazio in special modo Enzo Lefebre per il lavoro fatto che è stato fondamentale per l'annuncio di oggi".


Galleria fotograficaGalleria fotografica