Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Processato per direttissima il 29enne di Farra di Soligo accusato di furto

IN MANETTE 2 VOLTE IN 3 GIORNI: CREMASCO PATTEGGIA 4 MESI

In entrambi i casi il ladro "goffo" era stato sorpreso dalle vittime


FARRA DI SOLIGO – (gp) Dopo essere finito in manette per due volte nel giro di tre giorni a fine dicembre, il 29enne di Farra di Soligo Massimo Cremasco, processato per direttissima, se l'è cavata con un patteggiamento a 4 mesi di reclusione e al pagamento di 200 euro di multa. A farlo finire dietro le sbarre era stata, il 29 dicembre scorso, una donna di 75 anni residente in via Boschet a Farra di Soligo. L'uomo, che alle spalle aveva vari precedenti ed era sottoposto ad avviso orale, aveva seguito la donna fin sotto casa, si era introdotto nella sua abitazione, aveva preso il portafogli che si trovava nella borsa della donna e dopo il furto era scappato in sella ad uno scooter rosso. La pensionata, insospettita dai rumori che provenivano dall'ingresso, si era affacciata alla finestra sorprendendo il ladro in fuga e aveva subito allertato i carabinieri, che lo fermarono poco distante mentre tentava di disfarsi del portafogli. Finito in carcere era stato rimesso in libertà il giorno successivo e a nemmeno 24 ore di distanza si era fatto scoprire di nuovo a tentare di razziare oro e preziosi dalla camera da letto di un florovivaista di Ciano del Montello. Anche stavolta a incastrarlo era stata la vittima: il 48enne stava lavorando nella sua serra quando vide il malvivente introdursi nella sua abitazione. Immediata scattò la chiamata al 113 che lo acciuffò mentre si trovava ancora all'interno della stanza da letto.