Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La denuncia della Cgil: sotto accusa anche due coop della logistica

A POTARE LE VITI DEL PROSECCO PER APPENA 3 EURO L'ORA

Squadre di romeni sottopagati sulle colline solighesi


TREVISO - Squadre di romeni impiegati nella potatura delle viti sottopagati e con contratti irregolari nei vigneti del prosecco. L'allarme arriva dalla Cgil di Treviso: il sindacato ha presentato una vera e propria denuncia sul caso alla Direzione provinciale del Lavoro di Treviso. Il fenomeno sarebbe rilevante in particolare nella zona del Solighese e riguarderebbe alcune tenute di notevoli dimensioni, anche di proprietà di noti imprenditori. Su una ventina di lavoratori già controllati, almeno cinque sarebbero risultati completamente irregolari, i restanti verrebbero retribuiti 3-4 euro l'ora, rispetto ai 7-8 previsti dai normali contratti del settore. La Cgil ha denunciato anche un paio di cooperative operanti nel campo della logistica e del trasporto per conto di alcune società attive in tutta l'Italia centro-meridionale. Anche in questo caso gli addetti verrebbero pagati circa 6 euro l'ora, un 30% in meno di quanto stabilito dai contratti nazionali. Ma soprattutto parte del compenso verrebbe definito come indennità di trasferta, sfuggendo così ai contributi fiscali e contributivi.

Le vicende sono state rese note dal segretario provinciale della Cgil, durante l'attivo dei delegati del sindacato. Un incontro, in occasione della settimana nazionale sul “Valore sindacato”, per fare il punto anche sulla trattativa sul mercato del lavoro. Come spiega Giacomo Vendrame, della segreteria provinciale Cgil.