Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/217: IL GOLF FINALMENTE VA IN TELEVISIONE

Sul campo di Ca' della Nave registrata la trasmissione di Bucarelli e Lanza


MARTELLAGO - È ben noto il disappunto del golfista che non è abbonato Sky, per non aver l’opportunità di vedere in chiaro le partite di golf nei programmi nazionali, seppur costretto a pagare il canone Rai. Non saprei a cosa ascrivere questo svantaggio sulla testa degli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La scorsa settimana ben nove patenti ritirate dalla polizia stradale

CARAMELLA ALL'OPPIO, VIA LA PATENTE AD UN CINESE

Farmaco per il mal di gola, asiatico coinvolto in un incidente a Codognè


CODOGNE' - Una pastiglia all'anice per curare il mal di gola con un principio attivo derivante dagli oppiacei. Sarebbe questa la causa della positività al test antidroga che è costato la patente ad un giovane cinese. L'asiatico era stato coinvolto in un incidente lo scorso 20 febbraio a Codognè, lungo la provinciale 15: a provocare lo scontro era stato un altro automobilista. I test effettuati dalla polizia stradale accerteranno la positività agli oppiacei: a nulla sono però valse le spiegazioni dello straniero che ha presentato anche il foglietto informativo del farmaco cinese. Per lui è scattato il ritiro della patente di guida ed una denuncia. La scorsa settimana sono state in tutto 9 le patenti ritirate in tutta la provincia. Il caso più particolare ha riguardato un 20enne neopatentato trevigiano: in preda ai fumi dell'alcool, sabato notte, è uscito di strada in via Castel Menardo, nel pieno centro storico di Treviso. Il giovane, alla guida della Fiat 500 della madre con altri tre amici a bordo, aveva nel sangue un tasso di 2 gr/l: per lui scatterà la revoca della licenza di guida.