Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vedelago, fermati i ladri: sono una banda di cinesi e magrebini

MANDAVANO IL CAMBIAMONETE IN TILT COL CELLULARE "TRUCCATO"

Quattro furti messi a segno la scorsa estate in tre bar della zona


VEDELAGO - La tecnica era sempre la stessa: mentre un complice giocava al videopoker, il ladro manometteva il cambiamonete con un apparecchio elettronico, un cellulare modificato ed in grado di provocare un corto circuito. Risultato: tutto il denaro all'interno del congegno veniva espulso. Quattro i furti messo a segno con questa modalità la scorsa estate a Vedelago: nel mirino il bar “Eden” di Fanzolo, il “Baretto” ed il bar “Centrale”. Ad entrare in azione nel primo locale e per ben due volte erano stati due cinesi, un giovane 23enne ed una donna 41enne che erano riusciti a scappare con 2500 euro. Negli altri due esercizi pubblici avevano invece colpito, sempre con le stesse modalità, due marocchini di 28 e 30 anni. Dopo questi furti il gruppetto si era spostato nel bresciano: venti giorni fa i carabinieri di Orzinuovi hanno arrestato per furto aggravato in concorso quattro persone tra cui i due marocchini ed il 23enne cinese, autori dei colpi nella Castellana. Grazie alle indagini dei carabinieri della stazione di Vedelago gli investigatori sono riusciti ad attribuire alla banda anche i furti commessi nella Marca.