Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/217: IL GOLF FINALMENTE VA IN TELEVISIONE

Sul campo di Ca' della Nave registrata la trasmissione di Bucarelli e Lanza


MARTELLAGO - È ben noto il disappunto del golfista che non è abbonato Sky, per non aver l’opportunità di vedere in chiaro le partite di golf nei programmi nazionali, seppur costretto a pagare il canone Rai. Non saprei a cosa ascrivere questo svantaggio sulla testa degli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nuova illuminazione? Genty: "Non ci sono soldi", incontro tra Questore e residenti

DOPO IL MANIACO, TORNANO I VANDALI SAN ZENO SOTTO ASSEDIO

Rovinate diverse auto in sosta,via ad un numero anti-aggressioni


TREVISO - Non sembra esserci pace per San Zeno: dopo le molestie ad alcune residenti dei giorni scorsi, il quartiere è stato preso di mira dai vandali. Diverse auto parcheggiate in via Bologni e in altre vie laterali sono state trovate con le gomme forate e la carrozzeria sfregiata. Un raid vandalico in piena regola, il secondo nel giro di pochi mesi. Nella zona, i controlli delle forze dell'ordine verranno rafforzati. Con ogni probabilità non potrà, però, essere potenziata l'illuminazione pubblica: se l'omonima via principale è ben rischiarata grazie anche a recenti lavori, i residenti lamentavano la scarsità di lampioni nelle vie laterali. Una richiesta fatta propria anche dal prefetto Aldo Adinolfi, che ha presieduto un comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica dedicato proprio alla situazione nel rione. L'auspicio, però, rischia di andare deluso: il vicesindaco Giancarlo Gentilini ha ribadito che il Comune non dispone di risorse per un simile intervento e che servirebbero 25 nuovi vigili. Si sta, invece, valutando se posizionare in zona qualcuna delle nuove telecamere già previste nel piano di videosorveglianza. Da subito, invece, le forze dell'ordine riserveranno ancora maggior attenzione all'area: 4-5 auto della Polizia continuano a pattugliare in quartiere e a dar man forte ai colleghi trevigiani arriverà anche una volante dal reparto prevenzione crimine di Padova. Il questore Carmine Damiano nei prossimi giorni incontrerà gli abitanti ed in particolare una delegazione del comitato “Donne di San Zeno”, che ha promosso una petizione per chiedere maggior sicurezza, il 0422248239. La Questura è pronta ad attivare un numero di telefono specifico per le segnalazioni di eventuali persone sospette. Due, finora, le denunce per molestie avvenute nel quartiere: è stato anche predisposto un identikit del responsabile dell'aggressione ad una donna lunedì scorso. Si tratterebbe di un giovane tra i 20-25 anni, probabilmente straniero e che vive ai margini della società, trovando spesso rifugio nelle stazioni ferroviarie di tutto il Veneto, non solo in quella di Treviso.