Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/197: IL RITORNO DI TOGER WOODS

Il campione di nuovo sul green nel "Torneo degli eroi"


NASSAU - Un evento atteso, e da molti auspicato: il fuoriclasse Tiger Woods 41enne di Cypress (California), si rimette in gioco. È sceso in campo dal 30 novembre al 3 dicembre all’Albany Golf Course (par 72) di Nassau, a New Providence sulle isole Bahamas, praticamente a casa sua,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/196: AD ALICANTE LA SFIDA ITALIA - SPAGNA DEI GIORNALISTI

Vincono gli iberici, ma è festa per tutti


ALICANTE (SPA) - Ad Alicante, il match “Periodistas España-Italia”, la tradizionale sfida dei giornalisti spagnoli nostri antagonisti, in un clima di grande amicizia. È il più cordiale e allegro tra gli incontri internazionali che nella stagione vede i giornalisti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/195: A DUBAI IL GRAN FINALE DELL'EUROPEAN TOUR

Rahm vince il torneo, classifica generale a Fleetwood


DUBAI - Con la disputa del DP World Tour Championship Dubai (16-19 novembre), è terminata al Jumeirah Golf Estates (Par 72), la stagione dell’European Tour cui hanno partecipato i primi sessanta classificati nell’ordine di merito della "Race To Dubai". Unico italiano in gara...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Villorba, intervento di polizia, Inail e direzione territoriale del lavoro

BLITZ AL CONCERTO DELLA PAUSINI: VENTI LAVORATORI IRREGOLARI

Sospesa attività di una ditta di catering, scovato operaio "in nero"


VILLORBA - Venti lavoratori irregolari tra cui operai, addetti al catering, responsabili del montaggio del palco: tra questi anche un lavoratore completamente “in nero”, un facchino di circa 30 anni. Questo il primo bilancio del blitz effettuato da polizia, Inail e direzione territoriale del lavoro al Palaverde dove era in corso l'allestimento del palco su cui si esibirà durante il week end la cantante Laura Pausini. Al setaccio la posizione contrattuale dei lavoratori impegnati, circa 90, e tutti appartenenti a nove diverse cooperative. E' stata sospesa temporaneamente l'attività di una ditta del centro-Italia incaricata di prestare servizio catering per irregolarità riguardanti la loro posizione previdenziale e assicurativa. Le sanzioni comminate dalla task force superano i 50mila euro. Tra i 20 lavoratori finiti nella rete, ben 15 presenterebbero gravi irregolarità a livello contrattuale mentre l'Inail approfondirà la posizione di due addetti agli impianti sicurezza. "Come già avvenuto in altre occasioni -ha riferito il Questore, Carmine Damiano- abbiamo formato una task force con altri enti realizzando delle sinergie dirette al recupero della legalità".