Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, malmena e deruba l'ex fidanzata, arrestato moldavo 36enne

BOTTE ALLA MOGLIE CHE VUOLE SEPARARSI, 60ENNE IN CELLA

A Volpago marocchino arrestato per maltrattamenti e lesioni


VOLPAGO DEL MONTELLO - Percosse continue, botte, maltrattamenti oltre ad una vera e propria segregazione tra le mura domestiche: un vero incubo quello vissuto per anni da una donna marocchina di 48 anni sposata con un connazionale 60enne ora arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali gravi. A scatenare la rabbia dell'uomo è stata la richiesta di separazione da parte della compagna. La 48enne, stanca dei continui soprusi aveva cominciato ad intessere un'amicizia con una donna di Nervesa: il marito aveva minacciato pesantemente entrambe arrivando al punto di malmenare selvaggiamente la donna. Nel dicembre dello scorso anno la moglie prende coraggio e attraverso un legale avvia le pratiche di separazione. La reazione dell'uomo è sempre la stessa, violenta. Lo scorso 17 gennaio la donna presenta ai carabinieri di Volpago la prima denuncia. Giovedì la situazione diventa però nuovamente esplosiva: la 48enne torna a casa dopo aver fatto la spesa con la sorella e trova la serratura cambiata. Il blitz dei carabinieri sembra portare alla ragione l'uomo che però, in serata, aggredisce nuovamente la compagna che riporterà ferite guaribili con 21 giorni di prognosi. Per l'uomo si sono così aperte le porta del carcere di Santa Bona.
A Treviso un altro grave episodio di maltrattamenti nei confronti di un'altra donna. Un'altra vicenda di questo tenore è avvenuta anche a Treviso, la scorsa notte. Questa volta ad aggredire una donna moldava di 38 anni è l'ex compagno, un connazionale di 36 anni, anche lui arrestato dai carabinieri per danneggiamento aggravato e furto. Una notte da incubo quella passata dalla donna. L'ex fidanzato prima la molesta con continue telefonate nel cuore della notte poi le tende un vero e proprio agguato, fuori di casa, verso le 4.25. La 38enne, addetta alle pulizie, esce di casa per andare a lavoro: l'uomo la aggredisce, la picchia e la deruba della borsa. Lei, terrorizzata, non può che rifugiarsi nell'auto. Qui l'uomo, con calci e pugni all'auto, cerca di costringere la donna ad uscire, tentando anche di sfondare a calci il parabrezza. Il 36enne fuggirà qualche minuto dopo quando nota che la donna sta dando l'allarme con il cellulare. Qualche minuto dopo i militari fermeranno l'ex fidanzato lungo viale della repubblica: ora si trova in carcere.