Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il Pm Giovanni Francesco Cicero contro chi giustifica chi non paga le tasse

"ELOGIARE GLI EVASORI E' FUORI DA OGNI LOGICA MORALE E CIVILE"

"Parlare di terrorismo fiscale è sciocco: è come dar loro una mano"


TREVISO – (gp) “Sono sconcertato per le dichiarazioni apparse a favore e a difesa dei presunti evasori. Esprimere solidarietà lo posso capire anche se non lo giustifico, ma arrivare addirittura a elogiarli è fuori da ogni logica civile e morale”. Non usa mezzi termini il procuratore capo in pectore di Treviso Giovanni Francesco Cicero in merito alle prese di posizione di associazioni di categoria, personaggi pubblici, cittadini comuni e operai delle stesse ditte coinvolte che hanno apertamente appoggiato l'operato illecito della “Jesse” di Francenigo e della “Zaccariotto Cucine” di Gaiarine, le due società finite nel mirino della Guardia di Finanza per un'evasione fiscale presunta di quasi 100 milioni di euro. “Non mi aspettavo certo elogi per le Fiamme Gialle che hanno condotto l'operazione e gli accertamenti – afferma il magistrato – ma mi da molto fastidio il fatto che evadere sia stato giudicato come un modo per difendersi dalle tasse. Le tasse si pagano perchè è un dovere morale e civile. Evitare di pagare le tasse non è degno di una società civile, ma soprattutto è un reato – continua Cicero – E questa è la conseguenza del fatto che in questi anni abbiamo cattivi maestri a tutti i livelli”. Dichiarazioni secche che puntano il dito contro coloro che hanno premiato il comportamento degli imprenditori indagati, e che non risparmiano nemmeno la politica: “ Parlare di terrorismo fiscale oltre che essere sbagliato è sciocco - conclude Cicero – Non esiste accusare la Guardia di Finanza per i controlli che sta eseguendo, le Fiamme Gialle fanno semplicemente il loro dovere”.