Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il Gruppo Basso valuta se chiedere i danni agli enti locali

OUTLET DI RONCADE, LA SPERANZA È UN PROGETTO DI LEGGE REGIONALE

Nuova normativa per sbloccare la battaglia legale


RONCADE - Una nuova legge regionale per salvare il Roncade Outlet Gallery. Il parco commerciale lungo la Treviso - Mare è pronto da quattro anni, ma non è mai stato aperto, bloccato da ben dieci tra ricorsi e controricorsi. Ora l'ultima speranza è legata al progetto di legge regionale che dovrebbe far chiarezza una volta per tutta sull'intepretazione da dare alla normativa: il nodo riguarda la variazione degli spazi interni alla struttura commerciale (25mila metri quadrati totali). Prassi spesso seguita, ma giudicata irregolare dall'ultima sentenza del Consiglio di Stato, che ha così stoppato per l'ennesima volta l'inaugurazione. Dopo che un emendamento in materia non era passanto lo scorso 23 marzo, con conseguente strascico di polemiche, ora otto consiglieri di vari schieramenti, tra cui anche il presidente dell'assemblea veneta Clodovaldo Ruffato, ci riprovano proponendo la via legislativa.Se l'inziativa non dovesse andare a buon fine in tempi brevi, il gruppo Basso proprietario della struttura, tuttavia, ha dato mandato ad uno studio legale di valutare le possibilità di chiedere i danni agli enti locali. Quelle istituzioni che hanno concesso fin dal 2003 tutte le autorizzazioni per il complesso, ora ritenute illegittime dalla suprema magistratura amministrativa. L'azienda trevigiana intende così tutelare l'investimento da 60 milioni di euro compiuto, che secondo gli stessi promotori poteva generare un indotto di 500 posti di lavoro. Dopo la clamorosa protesta dei mega striscioni  con i nomi dei consiglieri regionali che hanno votato contro o si sono astenuti affissi alle pareti esterne del centro commerciale, i vertici del gruppo Basso hanno convocato una conferenza stampa proprio all'interno dell'outlet. Il presidente Mario Basso ha ribadito come, proprio a causa dell'impasse della struttura di Roncade, le banche abbiano bloccato i finanziamenti al gruppo, compromettendo ulteriori investimenti in corso. Alla riunione erano presenti anche i segretari provinciali di Cgil e Cisl e il vicesindaco di Roncade, Giorgio Favero, che ha espresso l'appoggio dell'amministrazione locale all'apertura del centro.