Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Domenica consueta celebrazione nel carcere di Santa Bona

UN PENSIERO AI SUICIDI NEL MESSAGGIO DEL VESCOVO GARDIN

"Solidarietà ai travagli prodotti da questa triste congiuntura"


TREVISO - “Vorremmo tutti che la Pasqua potesse essere celebrata in una gioia alimentata anche da condizioni economiche migliori: quelle che consentono di vivere con dignità e con serenità, con sguardo fiducioso verso il futuro": comincia con queste parole del saluto pasquale del Vescovo di Treviso, Monsignor Agostino Gardin. "Penso ai genitori che hanno figli ancora in età scolare, a giovani che cercano lavoro, a fidanzati che stanno disegnando la loro futura vita coniugale – scrive tra l'altro il Vescovo -. Desidero approfittare di questa circostanza per esprimere solidarietà profonda e partecipazione fraterna ai tanti che patiscono i travagli prodotti da questa triste congiuntura. Penso con pietà ai casi di chi, disperato, ha scelto soluzioni estreme; affido la loro anima alla misericordia del Padre, facendomi vicino con discrezione alla sofferenza dei familiari. Eppure anche in questa situazione noi facciamo Pasqua”. Certo, la Pasqua non risolve problemi economici né offre ricette miracolose all’incepparsi dei meccanismi finanziari. Ma questi problemi sono dentro la nostra vita, così come gli altri cui ho fatto cenno. E la Pasqua ci induce ad avere sulla vita uno sguardo che è allo stesso tempo, ampio e profondo” scrive ancora mons. Gardin, che conclude con il suo augurio a tutti i fedeli della diocesi di Treviso: “Buona Pasqua, dunque, a tutti voi, fratelli e sorelle. Con l’augurio che il passaggio dalla morte alla vita di Gesù entri di più nella storia di ognuno di noi, e sappia guidare tanti nostri passaggi, anche piccoli e quotidiani, verso la vita che solo Lui ci dona in pienezza”.