Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il giudice ha inflitto un anno e sei mesi ciascuno a Bruno e Denis, 32 e 47 anni

BOTTE E INSULTI IN VIA BINDONI: CONDANNATI I FRATELLI LEVAKOVIC

Il 29 giugno 2010 avevano aggredito i poliziotti chiamati da alcuni vicini


TREVISO – (gp) A quasi due anni dai fatti è giunta la sentenza per i disordini che nel giugno 2010 avevano fatto puntare i riflettori su via Bindoni. Dopo che la misura di sorveglianza speciale è venuta meno, sul banco degli imputati per oltraggio, violenza, minacce, ingiurie e lesioni a pubblico ufficiale erano finiti i due fratelli di 32 e 47 anni Bruno e Denis Levakovic: entrambi sono stati condannati a un anno e sei mesi di reclusione. In aula, nel corso delle precedenti udienze, erano state ascoltate le testimonianze dei poliziotti che quel 29 giugno erano intervenuti in via Bindoni su segnalazione di alcuni residenti esasperati dalla musica ad alto volume e dagli schiamazzi per la festa di compleanno di una ragazza. Un primo sopralluogo della polizia all'1.20 sembrava aver placato il chiasso ma non appena la volante aveva girato l'angolo la musica aveva continuato a salire e le urla ad aumentare. I residenti, infuriati, avevano richiamato la Polizia. Stavolta i due nomadi completamente ubriachi avevano aggredito i poliziotti: Bruno aveva colpito con un pugno un agente che era poi stato preso a colpi di sedia dal parente Denis.