Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conegliano: denunciato un 60enne, vittime due amici commercianti

CONFIDANO AL BAR RELAZIONI CON LE SQUILLO, NEGOZIANTE LI RICATTA

Si fingeva romeno: "Dammi 10mila euro o dico tutto a tua moglie"


CONEGLIANO - Due negozianti gli avevano confidato al bar di avere una vita extraconiugale “allegra”, fatta di relazioni con altre donne e varie prostitute: da qui l'idea di poter far fruttare queste indiscrezioni, estorcendo denaro in cambio del suo silenzio. Il piano di un commerciante coneglianese di circa 60 anni è però naufragato miseramente: l'uomo, scoperto dagli agenti del Commissariato, è stato denunciato per tentata estorsione. Messo di fronte all'evidenza il negoziante ha cercato di giustificarsi dicendo che si trattava di uno scherzo. Non immaginava certo di venire denunciato dalle sue “vittime”, anche loro esercenti di Conegliano, amici tra loro da anni. Per minacciare i negozianti, anche loro 60enni, l'uomo telefonava con il numero criptato, camuffando la voce: diceva di essere un romeno vicino ad una delle prostitute che i negozianti frequentavano e di volere 10mila euro per non dire nulla alle consorti. Dopo i ripetuti tentativi di intimidazione uno dei negozianti ha denunciato tutto alla polizia: gli agenti del Commissariato sono giunti facilmente ad identificare l'autore delle telefonate.