Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Continua la battaglia di Claudio, figlio del tenore scomparso, per i diritti d'immagine

DEL MONACO ACCUSA MARCON DI TRUFFA, USURA ED ESTORSIONE

Seconda diffida per il presidente dell'Istituto lirico "Mario Del Monaco"


TREVISO – (gp) Continua la guerra tra Claudio Del Monaco e Odino Marcon. E stavolta l'attacco sferrato dal figlio del tenore scomparso rischia di mettere al tappeto il presidente dell'Istituto lirico “Mario Del Monaco”. Dopo la querela per diffamazione presentata la scorsa settimana nei confronti dell'avvocato Fabio Amadio, ultimo tassello della battaglia giudiziaria con un assicuratore di Preganziol, e la lettera di diffida inviata l'11 aprile a Odino Marcon in cui gli venivano concessi otto giorni di tempo per ritirare dal commercio pubblicazioni, per eliminare dalla rete qualsiasi file, foto o documento, e per cancellare qualunque collegamento con il nome di Mario Del Monaco, ora Claudio ha deciso di non andare tanto per il sottile e, con un'altra lettera di diffida, accusa Odino Marcon di “essersi fatto consegnare beni e memorabilia appartenenti a Mario Del Monaco, di ingentissimo valore economico e affettivo”. Il tutto “approfittando di una situazione di disagio” in cui versava Claudio Del Monaco. Dando anche in questo caso otto giorni di tempo per restituire tutto quello che è stato ottenuto “mediante mezzi non leciti”, Claudio Del Monaco avverte che agirà in sede giudiziaria perchè nella condotta di Odino Marcon sarebbero “individuabili i delitti di truffa, usura ed estorsione”. Accuse pesanti che, in caso di colpevolezza, comporterebbero una condanna tutt'altro che morbida. E a rischiare una querela per concorso in usura c'è anche una pittrice. La donna, raggiunta da una lettera di Claudio Del Monaco in cui viene informata della diffida inviata a Odino Marcon, verrà infatti chiamata in causa qualora il presidente dell'Istituto lirico non assecondasse le richieste di Claudio Del Monaco. In particolare alla donna viene contestato di aver versato 2 mila euro, somma “irrisoria rispetto all'effettivo valore dei beni”, per far acquistare quattro dipinti a Odino Marcon. Nel caso in cui l'uomo non dovesse restituirli, Claudio Del Monaco agirà anche contro di lei querelandola per concorso in usura. Insomma, entro domenica 22 aprile tutto il materiale in possesso di Odino Marcon appartenente al tenore Mario Del Monaco dovrà tornare nelle mani di Claudio, altrimenti scatteranno le denunce alla magistratura.