Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Versioni contrastanti: per il 21enne di Paese lo scooter ha stretto troppo la curva

SCHIANTO A VEDELAGO: INDAGATO IL GIOVANE ALLA GUIDA DEL SUV

La Procura disporrà una perizia per chiarire la dinamica dei fatti


VEDELAGO – (gp) La Procura di Treviso ha aperto un'inchiesta sull'incidente stradale che è costato la vita ad Alfio Gatto, 48 anni, e Massimo Casarin, 42 anni, entrambi di Vedelago. Il 21enne di Paese alla guida della Volvo XC90, contro cui si è schiantato lo scooter Yamaha 250 dei due amici, è stato invece iscritto nel registro degli indagati con l'ipotesi di reato di omicidio colposo, per un soffio non aggravato dalla guida in stato d'ebbrezza visto che il giovane, sottoposto all'alcoltest, è risultato avere nel sangue un tasso alcolemico di 0,49 g/l, appena un decimo sotto il limite di legge. Se da un lato gli inquirenti avevano subito affermato che sarebbe stata l'auto a invadere la corsia opposta al termine di una curva centrando lo scooter, dall'altro il 21enne ha fornito una diversa ricostruzione degli eventi, sostenendo che sarebbero stati i centauri a tagliare troppo la curva invadendo a loro volta la corsia. Versioni contrastanti che spingeranno con ogni probabilità il pm titolare delle indagini a disporre una perizia per accertare l'esatta dinamica del sinistro. Di certo c'è che Alfio Gatto stava accompagnando l'amico Massimo, panettiere, a lavoro a Treviso. Erano da poco passate le 3 di lunedì mattina quando lungo la Castellana, nei pressi di via Scudetto, le loro due vite si sono spezzate contro il suv guidato dal 21enne di Paese.