Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Controlli del week end, 36enne guidava drogato, via la patente

NON PAGA L'ASSICURAZIONE DAL 2005, AUTO SEQUESTRATA

Tagliandi creati con lo scanner, nei guai operaio 40enne


TREVISO - Non pagava l'assicurazione da ormai sette anni, ovvero dal 2005: da allora utilizzava tagliandini falsi, fabbricati con uno scanner e del tutto simili agli originali. A finire nei guai un operaio 40enne di Castelfranco che è stato fermato domenica sera per un normale controllo stradale effettuato dai carabinieri. L'auto dell'uomo, una vecchia Mercedes 200 è stata posta sotto sequestro e l'uomo è stato denunciato. Durante i controlli straordinari svolti dai carabinieri nel week end sono stati in tutto tre i mezzi sequestrati oltre ad altrettante patenti. Un operaio 36enne di Riese Pio X è stato fermato mentre era alla guida sotto effetto di sostanze stupefacenti. L'uomo, fermato a Castelfranco, aveva in auto due dosi di hashish ed ha ammesso di averne fatto uso prima di mettersi alla guida. In tutto sono cinque i giovani automobilisti segnalati alla Prefettura come assuntori di sostanze: tra questi un 20enne ed un 21enne, fermati rispettivamente a Castelfranco e a Villorba, il primo con due dosi di marijuana, il secondo con una dose di ketamina. Via la patente anche ad un 35enne di Susegana, positivo all'etilometro con un tasso superiore ai 2 gr/l: l'automobilista stava percorrendo al volante della sua Clio la zona di Parè, a Conegliano. Denunciato dai carabinieri di Onè di Fonte un marocchino di 30 anni, residente a Montebelluna che utilizzava per guidare una patente italiana falsa. Nella rete dei controlli, disposti dal comandante provinciale Gianfranco Lusito, sono finiti anche due romeni di 22 e 20 anni e residenti a Borso del Grappa. I giovani fanno parte di una banda di ladri di gasolio che era finita in cella qualche settimana fa: questa volta la denuncia è arrivata per un furto di 50 euro commesso ai danni del vivaio “Carlesso” di Borso. Gli stranieri erano entrati in azione sabato verso l'orario di chiusura delle serre: mentre uno ha distratto la titolare, l'altro ha preso il denaro dalla cassa. I ladri saranno fermati poco dopo dai carabinieri della stazione di Crespano del Grappa.