Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Liberi anche gli altri undici attivisti fermati a Montichiari

BLITZ A GREEN HILL, SCARCERATA L'ANIMALISTA TREVIGIANA

Luana Martucci, 38 anni, era stata arrestata sabato dopo il blitz


MONTICHIARI - Luana Martucci, la 38enne animalista trevigiana arrestata sabato scorso a Montichiari insieme ad altri undici attivisti, è stata scarcerata ieri. La donna aveva partecipato al blitz al canile lager di Green Hill che aveva portato alla liberazione di una terntina di cani beagles. Luana Martucci era stata fermata al termine del corteo: una volta nel carcere femminile è entrata in sciopero della fame e della sete e visitata dal parlamentare Antonio Filippi. L'animalista sarà processata nei prossimi giorni: a difenderla gli avvocati Aldo Benato, Mario Chiozzi e Rosa Federici. L'unica restrizione imposta dal tribunale è l'obbligo di dimora a Treviso.