Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Trevignano, alla base i conti in rosso della società di cui era socio, la Meros

TRASPORTATORE SI UCCIDE NELLA CABINA DEL SUO CAMION

Gianni Merlo, 53 anni, trovato senza vita dalla compagna


TREVIGNANO - Ha deciso di uccidersi proprio nella giornata dedicata al primo maggio, la festa dei lavoratori. E' stato trovato senza vita, impiccato all'interno dell'abitacolo del suo autoarticolato “Scania” posteggiato in via Fanio Soligo, un 53enne di Volpago, Gianni Merlo. A rinvenirne il corpo senza vita, nel pomeriggio di mercoledì, è stata la moglie che ha trovato il mezzo del marito posteggiato nel parcheggio del cimitero di Falzè. L'uomo non avrebbe lasciato biglietti per spiegare il suo tragico gesto e avrebbe sofferto negli ultimi anni di una grave forma di depressione, forse acuita dalla crisi dell'azienda di cui era socio, la "Meros", azienda specializzata nella realizzazione di stand fieristici. A sconvolgerlo era stata in particolare una riunione con il commercialista a Montebelluna, nel pomeriggio di lunedì.