Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, venti gli anarchici della provincia: alcuni colpirono anche in Val di Susa

TERRORISMO ANARCHICO, NEL MIRINO QUATTRO AZIENDE

Ipotesi di scorta per politici, dirigenti e tecnici, sale la tensione


TREVISO - Sorveglianza speciale per quattro aziende trevigiane legate al settore della ricerca e della produzione di componenti per reattori nucleari, misure di tutela tra cui la possibilità di fornire una scorta per politici, dirigenti, figure professionali e tecniche ed almeno una ventina di giovani anarchici che saranno tenuti sotto stretta osservazione. Sono solo alcuni dei provvedimenti (alcuni già attivi, è il caso delle sorveglianza alle aziende, altri ancora al vaglio) che il Questore di Treviso Carmine Damiano ha messo nero su bianco con un'apposita ordinanza alla luce del vertice che si è tenuto in Prefettura sui possibili obiettivi degli anarchici nella Marca. La mobilitazione a livello nazionale è dovuta all'attentato, rivendicato dal Fai (la federazione anarchica informale), in cui è rimasto ferito il dirigente di Ansaldo Nucleare, Roberto Adinolfi ma anche per le numerose manifestazioni spontanee contro le sedi di Equitalia. Il ministro degli Interni Cancellieri, nel corso di un vertice che si è svolto al Viminale, ha predisposto controlli in ben 14mila obiettivi a rischio. Non si esclude anche l'utilizzo dell'esercito. Tornando alla Marca, dove l'eventualità dell'impiego dei militari è ancora incerta, la Questura ha per ora “blindato” le sedi Equitalia di Treviso, Conegliano e Castelfranco oltre a quattro aziende che non sono direttamente legate ne' a Finmeccanica, ne' ad Ansaldo, ma fanno parte del comparto riguardante l'energia nucleare. In queste ore si vaglia la possibilità di poter dare la scorta ad almeno trenta persone, tutti possibili obiettivi di attentati anarchici. Secondo la Questura sono circa una ventina le “cellule anarchiche” in provincia di Treviso: sono giovani, localizzati perlopiù in sinistra Piave tra Vittorio Veneto e Conegliano ed alcuni di questi avrebbero partecipato ai recenti disordini in Val di Susa, appoggiando i No Tav.