Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Con due bonifici il denaro sarebbe stato trasferito in Slovacchia

GLI HACKER PROSCIUGANO IL CONTO SPARITI 260MILA EURO

Imprenditrice di Preganziol vittima di una truffa web


QUARTO D'ALTINO - Dal conto corrente sono spariti 258mila euro. Con ogni probabilità una truffa on line opera di un hacker. I pirati informatici hanno violato i sistemi di sicurezza e con due bonifici hanno prosciugato il conto bancario intestato alla “Ejradi video srl”, società di Quarto d'Altino specializzata nel commercio all'ingrosso di dvd. La titolare della ditta, Sonia Ejardi, cinquantenne residente a Preganziol si è accorta dell'ammanco il 30 marzo scorso, quando ha ricevuto il rendiconto: inutile la corsa in filiale, il denaro sarebbe già stato accreditato su un conto in Slovacchia e da lì se ne sono perse le tracce. Ora la signora e il suo avvocato annunciano di essere pronti a far causa all'istituto di credito.