Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il trevigiano ha ricevuto la visita di Simonetta Rubinato

SENZA LAVORO E SENZA PENSIONE DA 5 GIORNI SCIOPERO DELLA FAME

Fabio Marzola, 57enne, protesta per gli esodati


TREVISO - Da giovedì non tocca cibo e solo da sabato ha ripreso a bere, dopo le insistenze del medico. Fabio Marzola, 57 anni, di Treviso ha inziato uno sciopero della fame per portare l'attenzione sul problema degli esodati. Ovvero quei lavoratori che hanno accettato di entrare in cassa integrazione o in mobilità convinti di poter raggiungere la pensione. Il cambiamento delle norme e dell'età sulla previdenza varate dal governo Monti li ha però lasciati in un limbo. Marzola, dirigente d'azienda, si era dimesso nel 2010 avendo calcolato di maturare in due anni i requisiti per la quiescenza. L'ultima stangata gli è arrivata la settimana scorsa: il ministro del Lavoro Elsa Fornero ha comunicato che nelle misure a tutela degli esodati rientreranno solo coloro che hanno versato almeno un contributo volontario. Cosa che Marzola non ha mai fatto. Per questo ha iniziato il suo sciopero. Sabato il trevigiano ha ricevuto anche la visita di Simonetta Rubinato, deputata del Pd. Secondo la parlamentare il decreto Fornero su questo aspetto è illegittimo perchè, di fatto, introduce in corso requisiti non previsti in origine.