Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il 57enne kosovaro, interrogato dal gip, non rivela i nomi dei suoi due complici

ASSALTO ALL'EUROSTAR: IDRIZ ZEKAJ HA DECISO DI RESTARE IN SILENZIO

Venerdì notte ha rapinato un gruppo di turisti austriaci


TREVISO – (gp) E' rimasto in silenzio non rivelando agli inquirenti i nomi dei suoi complici il 57enne di origine kosovara Idriz Zekaj, finito in manette sabato scorso dopo aver assaltato tra Conegliano e Treviso l'Eurostar che da Vienna si stava dirigendo verso Livorno. Comparso davanti al gip Elena Rossi per l'interrogatorio di convalida dell'arresto, l'uomo si è avvalso della facoltà di non rispondere. Accusato di rapina impropria, danneggiamento, violenza e resistenza a pubblico ufficiale, il 57enne era stato sorpreso da tre turisti, due uomini e una donna, mentre rovistava all'interno del loro scompartimento. Ne era nata una furiosa colluttazione con pugni, calci e morsi: un trambusto che aveva richiamato l'attenzione del capotreno. Nel frattempo però qualcuno aveva attirato il freno d'emergenza dando il via a una sassaiola contro i finestrini del convoglio. Il treno era stato fatto immediatamente ripartire, vanificando l'assalto di altri due malviventi che sono stati costretti alla fuga e sono tuttora ricercati.