Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/246: DAL 2019 IN VIGORE LE NUOVE REGOLE DI GIOCO

Le norme ridotte a 24: ecco le principali novità


TREVISO - Erano trentaquattro le Regole del Golf; erano tante, e soprattutto abbastanza complicate da ricordare, per il neofita che le doveva capire, memorizzare, e poi correttamente applicare.Dal 1° gennaio 2019 sarà in uso una versione rivisitata, principalmente finalizzata ad una...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, Stiore in tilt venerdì per il giro, la donna doveva andare in aeroporto

INSULTA E RISCHIA DI INVESTIRE UN VIGILE, DENUNCIATA 40ENNE

Direttrice di un hotel di Venezia s'infuria e forza il blocco


TREVISO - Prima gli insulti, pesantissimi, poi addirittura il tentativo di forzare il blocco della polizia locale e di investire un vigile urbano che cercava di impedire all'auto di attraversare l'incrocio alle Stiore a Treviso, chiuso al traffico venerdì scorso per il passaggio del Giro d'Italia. Protagonista di questo episodio una 40enne tedesca ma da anni residente nella Marca: si tratta di una nota imprenditrice, direttore di un albergo di Venezia, un hotel a cinque stelle molto rinomato. A far saltare i nervi alla donna è stata la concitazione e la fretta di raggiungere l'aeroporto “Canova”. Giunta all'altezza del posto di blocco fissato dagli agenti della polizia locale, all'incrocio tra viale della Repubblica e statale Feltrina, la 40enne ha chiesto di poter passare comunque lo sbarramento. Quando i vigili hanno pregato la donna di attendere si è scatenata la furia dell'automobilista: prima gli insulti, pesantissimi, poi i colpi di acceleratore. La direttrice non si è fermata neppure quando un agente si è piazzato proprio di fronte alla sua auto per poi scostarsi per un soffio, rischiando di essere travolto. La 40enne si è poi dileguata, riuscendo ad arrivare a destinazione ma ora per lei si profila una denuncia per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.