Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Al via la prossima settimana il progetto denominato "Altro che bastardi 2"

I DETENUTI DEL CARCERE MINORILE DIVENTANO ADDESTRATORI DI CANI

Iniziativa promossa per favorire il reinserimento sociale dei ragazzi


TREVISO - Un corso di formazione per diventare addestratori di cani destinato ad un gruppo di detenuti dell’Istituto Penale Minorile di Treviso che per un mese e mezzo avranno in affido un cane. E’ questa l’iniziativa presentata oggi promossa dall’associazione U.I.S.P., dal Ministero della Giustizia, dal servizio veterinario del Dipartimento di prevenzione dell’Azienda ULSS 9, dall’associazione Trevigiana per la Difesa del Cane, dall’associazione cinofila ALL THE DREAMS e dall’ENPA di Treviso che dalla prossima settimana avrà come teatro il carcere minorile di Treviso dove un gruppo di giovani ospiti dell’istituto di pena potrà fare un’esperienza davvero unica.

Il rapporto con il cane può rappresentare un momento importante per un ragazzo, soprattutto se detenuto, non solo per lo sviluppo positivo del senso di autostima, ma anche per facilitare un equilibrio all’interno del contesto istituzionale. Attraverso questa particolare relazione, è possibile acquisire un maggiore senso di responsabilità, tolleranza e pazienza che incidono positivamente per un futuro inserimento sociale. Con queste premesse, dopo la positiva esperienza del 2009, torna dunque il progetto “Altro che bastardi!” che fa parte del Progetto Carceri, una iniziativa di educazione cinofila promossa dall’U.I.S.P. di Treviso con il coinvolgimento di un gruppo selezionato di detenuti ospitati nel carcere minorile di Treviso, di quattro cani gestito dal Canile Sanitario dell’Azienda ULSS 9, tutti meticci scelti per attitudine. Al progetto partecipano attivamente associazioni cinofile per la protezione degli animali: l’ENPA, l’Associazione Trevigiana per la Difesa del Cane e l’associazione cinofila ASD ALL THE DREAMS Dog School Treviso.

Le sessioni di formazione vengono condotte da un istruttore con la partecipazione, a turno, di 4-5 ragazzi, a ciascuno dei quali viene affidato uno dei cani gestiti per il periodo di progetto. I cani verranno tenuti dal Canile sanitario dell’ULSS 9 che provvederà anche ai trasferimenti. Il corso inizia il 4 giugno con due sessioni settimanali per chiudersi il 21 luglio con la manifestazione “Social Day” alla quale parteciperanno gli enti, i gruppi e le persone coinvolte nel progetto. Nell’occasione ci sarà una esibizione con i neo-addestratori minorenni in un mese e mezzo di lavoro.