Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una chat protetta e formativa, per ragazzi tra gli 11 e i 14 anni

QWERT: IL SOCIAL NETWORK ENTRA A SCUOLA

Il progetto dell'Ulss 9 per prevenire il disagio giovanile


Tanti i giovanissimi che vogliono accedere a internet, per dialogare nelle chat, trovare nuovi amici e poter condividere idee ed opinioni.

Se fino a ieri il mondo dei social network faceva tremare i genitori, oggi questi possono stare tranquilli: nel territorio del distretto sanitario 1 di Treviso ha preso piede una nuova piattaforma, pensata esclusivamente per i ragazzi tra gli 11 e i 14 anni. Si chiama Qwert ed è un social network sicuro, formativo e “calato nel territorio” in grado di combinare il bisogno socializzante dei “nativi digitali” con la garanzia della loro sicurezza. Il progetto è dell'Azienda Ulss 9 e ha trovato la collaborazione del Comune di Treviso, dell'Ufficio scolastico provinciale e il sostegno di H-farm, del Lions Club Treviso Sile, oltre che al supporto della Polizia Postale e delle Comunicazioni.

Un modo per fare prevenzione del disagio giovanile che utilizza il linguaggio dei destinatari, e un mezzo per insegnare a fruire degli strumenti del web in modo virtuoso. Pur rimanendo strumento informale e di svago - con chat, forum di discussione, gallerie foto e video - Qwert si propone come momento di stimolo e di confronto positivo su questioni legate all'età adolescenziale e a temi di attualità. Cio' grazie all'attività di mediazione di un'équipe composta da psicologi, educatori ed operatori dell'Ulss, che interviene con il ruolo di facilitatore delle discussioni.

Nato un anno e mezzo fa, myqwert.it sta crescendo: ad oggi 950 le iscrizioni, pari al 38% degli utenti potenziali del distretto sociosanitario 1 di Treviso, e si prepara ad diffondersi anche negli altri distretti della provincia di Treviso.

Intanto, per la fine delle scuole, è previsto il quarto evento "offline": il prossimo 13 giugno, infatti, i qwerters si ritroveranno in piazza per una caccia al tesoro, con raduno, all'insegna del tema “uno per tutti, tutti per uno”.