Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/197: IL RITORNO DI TOGER WOODS

Il campione di nuovo sul green nel "Torneo degli eroi"


NASSAU - Un evento atteso, e da molti auspicato: il fuoriclasse Tiger Woods 41enne di Cypress (California), si rimette in gioco. È sceso in campo dal 30 novembre al 3 dicembre all’Albany Golf Course (par 72) di Nassau, a New Providence sulle isole Bahamas, praticamente a casa sua,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/196: AD ALICANTE LA SFIDA ITALIA - SPAGNA DEI GIORNALISTI

Vincono gli iberici, ma è festa per tutti


ALICANTE (SPA) - Ad Alicante, il match “Periodistas España-Italia”, la tradizionale sfida dei giornalisti spagnoli nostri antagonisti, in un clima di grande amicizia. È il più cordiale e allegro tra gli incontri internazionali che nella stagione vede i giornalisti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/195: A DUBAI IL GRAN FINALE DELL'EUROPEAN TOUR

Rahm vince il torneo, classifica generale a Fleetwood


DUBAI - Con la disputa del DP World Tour Championship Dubai (16-19 novembre), è terminata al Jumeirah Golf Estates (Par 72), la stagione dell’European Tour cui hanno partecipato i primi sessanta classificati nell’ordine di merito della "Race To Dubai". Unico italiano in gara...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vittima una 23enne di Nervesa, condannato a otto mesi di reclusione il padre

RIFIUTA IL MATRIMONIO COMBINATO: DROGATA E TRASCINATA IN MAROCCO

Rahale Rifqi, 43 anni, era accusato di sequestro di persona


NERVESA DELLA BATTAGLIA – (gp) Voleva vivere all'occidentale, abbandonare il velo, iniziare a lavorare e a uscire con le amiche come tutte le ragazze della sua età. In più si era opposta con tutte le forze al matrimonio combinato, con un uomo di quasi cinquant'anni più vecchio, che la famiglia le voleva imporre. Per questo suo desiderio di indipendenza una ragazza marocchina, oggi 23enne, è finita in un incubo: è stata narcotizzata, carica in auto, riportata in Marocco e lasciata nuda in mezzo a una strada. Il fatto risale alla notte tra il 29 e il 30 settembre 2006: la giovane aveva allora 17 anni e, quel che è peggio, ad impartirle la lezione sono stati la sorella e il marito di lei, con cui la giovanissima abitava a Nervesa, in concorso con il padre. La 17enne si rifiutava di acconsentire alle nozze combinate con il fratello del cognato. A salvarla, alla fine, era stata la madre che impietositasi, ha fatto in modo che la giovane potesse chiamare un'amica e ritornare in Italia. E a portare alla luce la vicenda era invece stato il datore di lavoro della ragazza il quale, non vedendola in ditta, si era preoccupato e aveva avvertito i carabinieri. Sorella e cognato sono già stati condannati nel 2008 per sequestro di persona e ora, a distanza di quasi sei anni dai fatti, è stato condannato a otto mesi di reclusione anche il padre, il 63enne Rahale Rifqi, reo di non aver fatto nulla per aver impedito il rapimento.