Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/244: AUSTRALIA E SUD AFRICA OPEN, DEBACLE AZZURRA

Italiani sottotono negli ultimi due tornei prima delle festività


TREVISO - Due tornei di rilievo dell’European Tour, prima di una breve pausa.  Ad Albany, New Providence, organizzato in combinata tra European Tour e PGA of Australia, si è giocato l’Isps Anda. sul percorso del Royal Pines (par 72) a Benowa, nel Queensland. Montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nel 2010 erano nati 2144 bimbi nel 2011 solo 2009

CRISI, VENGONO ALLA LUCE MENO BAMBINI STRANIERI

I dati del dossier immigrazione di Caritas, Anolf e coop. Servire


TREVISO - I cittadini stranieri mettono alla luce meno bambini dello scorso anno. Nell'ultimo anno si è registrato un drastico calo delle nascite dalle 2144 del 2010 alle 2009 del 2011, con un calo di 135 unità in particolare nel secondo semestre dell'anno. Una brusca inversione di tendenza nelle nuove nascite che si inserisce nel meccanismo di rallentamento nella crescita delle presenze straniere nei nostri territori già registrata da qualche anno. In genere sembra prevalere la tendenza a resistere magari rimandando paese d'origine parte della famiglia in attesa di tempi migliori. Spesso infatti sono state investite notevoli energie per acquistare casa e accendere il mutuo o per ottenere un permesso di soggiorno di lunga durata. C'è inoltre il problema che per i bambini nati in Italia si prefigura la prospettiva di un'immigrazione al contrario, nel paese da cui provengono i loro genitori.