Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conegliano, cinque segnalazioni ieri, tra queste anche un'anziana di 70 anni

CERCANO VIDEO PORNO E VENGONO TRUFFATI, IL BOOM PER IL FILMINO DI BELEN

Appare la schermata "Polizia di stato", 100 euro per sbloccare il pc


CONEGLIANO - (nc) Brutta sorpresa per decine di trevigiani che si avventurano nel web a caccia di video ed immagini porno: alcuni, almeno una trentina, sono caduti in una vera e propria truffa. L'utente una volta entrati in alcuni portali vedono comparire sullo schermo del proprio pc una schermata che riporta la scritta “Polizia di Stato, accesso negato” e con le indicazioni per pagare una sanzione di 100 euro attraverso carta di credito. In realtà l'utente che cade nel tranello si trova a dover pagare e pure a sanare il proprio pc da un virus che di fatto blocca il sistema operativo. Solo nella giornata di ieri sono cinque le persone che hanno segnalato al commissariato di Conegliano di essersi trovati di fronte alla schermata che li invitava a pagare. In quattro casi si è trattato di cittadini che cercavano video o immagini porno in rete ma nel tranello ha rischiato di finire anche una donna di 70 anni che cercava nel web indicazioni per una ricetta culinaria. In particolare l'anziana ha inserito in google la parola “proteina di albicocca”. Questo caso è indice, secondo la polizia postale che indaga sul fenomeno, di un allargamento della truffa anche a siti insospettabili e non solo quelli a carattere pornografico. Il boom di questo genere di raggiro si era verificato qualche mese fa quando venne pubblicato in rete il famoso video porno di Belen Rodriguez: in molti, a caccia del filmino girato anni fa dalla soubrette argentina, sono incappati nella truffa. Generalmente il conto corrente su cui finiscono i soldi dei malcapitati fa riferimento ad un istituto di credito nigeriano. La polizia raccomanda ovviamente la massima attenzione.

Galleria fotograficaGalleria fotografica