Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

I consigli per evitare malori per il caldo del dottor Spinella dell'Ulss

ESORDIO D'ESTATE ROVENTE OGGI E DOMANI I PICCHI DI CALDO

A mezzogiorno oltre 30 gradi in gran parte della Marca


TREVISO - La Marca resta bollente. Tra oggi e domani l'anticiclone africano, battezzato “Scipione”, farà sentire maggiormente i propri effetti. La località più torrida della provincia si conferma come da alcuni giorni, Castelfranco: qui, alle 15, le centraline dell'Arpav hanno rilevato 34,1 gradi. A  mezzogiorno, a Volpago del Montello, gli strumenti hanno segnato 33,4 gradi, appena più “fresco” a Conegliano e Gaiarine, dove il termometro segna rispettivamente 33,2 e 33,1 gradi. Quota 33 raggiunta anche nel capoluogo. In tutto il Veneto, comunque, la colonnina di mercurio ha superato di 6-7 gradi la media del periodo. E secondo le previsioni le temperature potrebbero aumentare ancora, nelle zone interne, fino ai 37-38 gradi. Ovunque, a peggiorare il senso di afa, anche un'umidità intorno al 40%. Le temperature elevate favoriscono anche l'innalzamento della concentrazione dell'ozono: ieri la soglia di allarme di 180µg/m3 è stata superata un po' ovunque nella Marca e in Veneto. A Treviso sono stati registrati 208 µg/m3, a Mansuè 202, a Conegliano 198. In questo caso le precauzioni per la salute, valide di norma per i soggetti più sensibili, valgono per tutta la popolazione. Per avere un po' di refrigerio, occorrerà attendere sabato, quando correnti occidentali in quota, più fresche, riusciranno ad infiltrarsi nel fronte di alta pressione che da giorni staziona sul Mediterraneo, portando una maggiore variabilità, qualche temporale e temperature in lieve calo anche in pianura. Già da domenica, tuttavia, le massime torneranno a salire.