Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Si usano mezzi agricoli non abilitati per risparmiare

TRATTORI AL POSTO DEI CAMION ╚ GUERRA NEI TRASPORTI

Gli autotrasportatori denunciano la concorrenza sleale


TREVISO - La concorrenza sleale nel trasporto merci ora viaggia anche sui trattori. La denuncia arriva dagli autotrasportatori aderenti a Confartigianato Marca Trevigiana: secondo i “padroncini”, da alcuni mesi sempre più industrie e imprese agricole operanti nel territorio, affidano non più ai camion, ma ai trattori di qualche agricoltore consenziente il trasporto di ingenti quantità di prodotti, come ad esempio soia e frumento. Oltre a violare la legge, questa pratica sta comportando gravi danni alla categoria, già provata dalla crisi. "Un trattore non può condurre su strada 280 quintali di prodotti, perché non è abilitato – spiega Cristian Foscarini, presidente del gruppo trasporti della Confartigianato trevigiana -. Facendolo viola le norme relative al carico massimo trasportabile e, soprattutto, quelle sulla sicurezza stradale, mettendo a repentaglio l’incolumità di chi sta transitando. La legge prevede pesanti sanzioni per le aziende che affidano i loro i prodotti a trasportatori abusivi." Gli autotrasportatori artigiani si rivolgeranno alle forze dell’ordine affinché procedano con le opportune verifiche e controlli nelle aziende che usano stratagemmi illegali per far trasportare le loro merci.