Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Zugno: "Se confermato, restituiremo la quota di nostra competenza"

CAOS IMU: PRIMA CASA PAGATA COME SECONDA

Cittadini allo sportello del Comune lamentano errori dei caf


TREVISO - (mz) Parecchi trevigiani avrebbero sbagliato i conti della prima rata dell'Imu: avrebbero calcolato anche l'importo della prima casa sulla base dell'aliquota dello 0,76% valido per le altre abitazioni. Magari fuorviati dalle indicazioni di centri di assistenza fiscale. Resisi conto di aver pagato più del dovuto, si sono presentati allo sportello Imu del Comune di Treviso per capire se è possibile correggere l'errore. La denuncia arriva dall'assessore al Bilancio del Comune, Fulvio Zugno. Secondo l'esponente della giunta non ci saranno problemi per la restituzione della quota spettante a Ca' Sugana: si interverrà direttamente sul saldo di dicembre, oppure verrà messo a punto un meccanismo ad hoc. Qualche difficoltà in più potrebbe riguardare, eventualmente, le risorse destinate allo Stato. A Ca' Sugana, intanto, per i primi dati certi su quanti trevigiani hanno versato e quale importo complessivo ci vorranno ancora almeno una ventina di giorni.