Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, in soli cinque mesi 49 evasori scoperti, 60 denunciati, 200 mln recuperati

INFILTRAZIONI MAFIOSE NELLA MARCA INDAGA LA GUARDIA DI FINANZA

Flussi anomali di denaro, il sospetto è quello del riciclaggio di denaro


TREVISO - (nc) La Guardia di Finanza di Treviso rilancia l'allarme criminalità organizzata in provincia di Treviso con associazioni malavitose che si sarebbero infiltrate in settori dell'economia della Marca, in particolare nell'edilizia, negli appalti pubblici e nella logistica. Gli indicatori sono preoccupanti: flussi di denaro anomali rilevati dal nucleo di polizia tributaria, i crescenti fallimenti ed i dati rilevati dall'intelligence delle fiamme gialle. Un monitoraggio prima ed ora un'indagine vera e propria è stata avviata dalla Guardia di Finanza trevigiana che è al lavoro per portare alla luce alcuni casi di riciclaggio di denaro sporco attraverso il rilevamento di aziende trevigiane decotte. 200 milioni di euro di ricavi recuperati, 80 milioni di Iva evasa, 60 persone denunciate, 49 evasori totali scoperti, 49 lavoratori in nero e 465 irregolari: sono solo alcuni numeri dell'attività dei finanzieri della Marca nei primi cinque mesi del 2012. A fronte di un'evasione fiscale che in provincia di Treviso è stimata ad una quota di un miliardo di euro il comandante provinciale Giuseppe De Maio si è detto più che soddisfatto. Altri numeri importanti sono quelli che riguardano i reati fallimentari: in 15 indagini svolte sono state ben 41 le persone denunciate con sequestri preventivi di beni per oltre 16 milioni di euro.