Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Necessarie se le chiusure del weekend diventano definitive

TELECAMERE AI VARCHI DELLE ZTL, IL COMUNE CI PENSA

Progetto da 8-10 apparecchi, costo 500mila euro


TREVISO - Telecamere per controllare le strade a traffico limitato e per scovare gli ingressi non autorizzati. Il Comune starebbe progettando di installare un sistema di videosorveglianza degli accessi delle ztl del centro, come già avviene in varie città. Ca' Sugana ha redatto uno studio preliminare e richiesto un preventivo a due delle più note aziende del settore: servirebbero da otto a dieci “occhi elettronici”, con un consto complessivo tra i 400 e i 500mila euro per l'installazione, oltre a circa 50mila euro all'anno per la gestione e la manutenzione. Il progetto sarebbe legato all'opportunità di rendere definitiva la chiusura di via Sant'Agostino, via Manzoni, via Carlo Alberto, sperimentata dallo scorso dicembre, il sabato e la domenica. Il Comune – spiega l'assessore alla Mobilità, Stefano Pimpolari - si era dato un anno di tempo per valutare gli effetti dello stop al traffico. Se i primi dati favorevoli dovessero essere confermati, a quel punto la conclusione naturale sarebbe rendere definitiva la chiusura e forse ampliarla dal week-end all'intera settimana. In quel caso, occorrerebbero infrastrutture adeguate: si è notato, infatti, che senza la presenza dei vigili urbani, molti furbetti ignorano il divieto, ma sarebbe impossibile dislocare un agente in pianta stabile ad ogni accesso. L'ostacolo principale alle telecamere rimane il costo, non trascurabile per le capacità di spesa ridotte al minimo dell'amministrazione locale. Poi, una volta trovate le risorse e deciso di partire, occorrerà comunque attendere dai 10 ai 15 mesi le autorizzazioni dal ministero.