Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Liti d'estate, marito la minaccia, 46enne scortata dal "Dema" fino a casa dalla polizia

VECCHIETTA TERRIBILE AGGREDISCE A BASTONATE LA VICINA DI CASA

Una 38enne, stanca di insulti e botte di una 73enne chiama il 113


TREVISO - (nc) Un'anziana disabile di 73 anni, costretta a camminare grazie ad un supporto di metallo a cui si appoggia. Una nonnina solo all'apparenza calma e tranquilla, stando almeno a quanto è avvenuto mercoledì in via Chiereghin, nei pressi del condominio in cui la donna vive. L'anziana ha infatti aggredito, colpendola con l'attrezzo che l'aiuta a camminare, un'altra coinquilina di 38 anni che aveva incrociato camminando al parco di via don Sturzo. La giovane sarebbe diventata negli ultimi tempi il bersaglio preferito della 73enne e delle altre anziane del palazzo. Dopo mesi di insulti e maltrattamenti vari la 38enne ha deciso di chiamare la polizia. Di fronte agli agenti l'anziana, autrice dell'aggressione, non avrebbe mostrato nessun pentimento, anzi. Sulle scale, con un alto tono di voce, la “vecchietta terribile” si è vantata con un'altra residente della punizione inferta alla vicina di casa. In questi giorni sono decine i litigi che costringono spesso le volanti della polizia all'intervento. Si va dai dissidi per motivi di confine tra le abitazioni, passando per le zuffe tra ex fidanzati, conviventi, coniugi. Tra queste si segnala anche la richiesta di una donna di 46 anni che mercoledì notte ha contattato il 113 per farsi scortare dal locale “Dema” di Villorba fino a casa dei genitori. La chiamata è giunta alla Questura poco dopo le 2: qualche minuto prima il marito della 46enne, giunto casualmente nel locale, l'aveva pesantemente insultata.