Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/197: IL RITORNO DI TOGER WOODS

Il campione di nuovo sul green nel "Torneo degli eroi"


NASSAU - Un evento atteso, e da molti auspicato: il fuoriclasse Tiger Woods 41enne di Cypress (California), si rimette in gioco. È sceso in campo dal 30 novembre al 3 dicembre all’Albany Golf Course (par 72) di Nassau, a New Providence sulle isole Bahamas, praticamente a casa sua,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/196: AD ALICANTE LA SFIDA ITALIA - SPAGNA DEI GIORNALISTI

Vincono gli iberici, ma è festa per tutti


ALICANTE (SPA) - Ad Alicante, il match “Periodistas España-Italia”, la tradizionale sfida dei giornalisti spagnoli nostri antagonisti, in un clima di grande amicizia. È il più cordiale e allegro tra gli incontri internazionali che nella stagione vede i giornalisti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/195: A DUBAI IL GRAN FINALE DELL'EUROPEAN TOUR

Rahm vince il torneo, classifica generale a Fleetwood


DUBAI - Con la disputa del DP World Tour Championship Dubai (16-19 novembre), è terminata al Jumeirah Golf Estates (Par 72), la stagione dell’European Tour cui hanno partecipato i primi sessanta classificati nell’ordine di merito della "Race To Dubai". Unico italiano in gara...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Lettera del Consiglio dell'Ordine che saluta e ringrazia l'ex presidente del tribunale

ANCHE GLI AVVOCATI ELOGIANO IL LAVORO DI GIOVANNI SCHIAVON

Le toghe trevigiane apprezzano l'impegno per migliorare la giustizia


TREVISO - (gp) A dodici giorni dall'annuncio delle proprie dimissioni da presidente del tribunale di Treviso e da magistrato, con tanto di stoccate rivolte al Consiglio superiore della Magistratura e all'Associazione Nazionale Magistrati, il “caso” di Giovanni Schiavon non smette di suscitare emozioni, favorevoli o contrarie al gesto, tra coloro che per anni hanno lavorato con lui. L'ultima in ordine di tempo è l'attestato di stima, una sorta di tributo all'attività svolta, che arriva dall'Ordine degli Avvocati di Treviso. A farsi portavoce del pensiero delle toghe trevigiane è il loro presidente, l'avvocato Paolo De Girolami. “Il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Treviso – si legge in una nota – intende rivolgere a Giovanni Schiavon il proprio ringraziamento per il lavoro svolto in questi anni diretto a organizzare e razionalizzare al meglio gli uffici giudiziari. Non solo coltivando le più larghe collaborazioni con i diretti attori (magistrati, avvocati, cancellieri e ufficiali giudiziari), ma anche coinvolgendo enti  territoriali, creditizi, autorità rappresentative del mondo dell'impresa, del commercio, delle professioni e del lavoro, per iniziative volte al miglioramento di quello che egli chiama il Servizio Giustizia. Così il presidente Schiavon – continua la nota – va ringraziato per come si è impegnato anche a livello politico per implementare il numero di addetti del nostro tribunale, magistrati e personale ausiliario di cui Treviso ha sempre lamentato una cronica carenza. E' stata colta ed apprezzata la capacità di andare alla sostanza dei problemi, anche nell'esercizio della funzione giurisdizionale, con linguaggio diretto e immediato. Non sono mancati con l'Avvocatura momenti di contrasto e di incomprensione che riteniamo di aver di volta in volta superato per la schiettezza e la sostanziale unità d'intenti che hanno contraddistinto i nostri rapporti. Il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Treviso – chiude – saluta il presidente Schiavon e gli augura, come da lui preannunciato, di continuare con l'energia che lo contraddistingue la sua opera per il miglioramento della giustizia”.