Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il Veneta Sanitaria prevale 184 a 136 e chiude al terzo posto il campionato di B

CRICKET: IL VENEZIA VINCE IL DERBY CONTRO IL POSTIOMA

Postioma penalizzato dall'errata sequenza di lancio


TREVISO - Il Venezia vince due volte. Una sul campo, arrestando la corsa dei trevigiani alla piazza d'onore che sarebbe stato comunque il miglior piazzamento di sempre, l'altra sulla base del regolamento a causa dell'errata sequenza di lancio. In questa speciale e penalizzante “classifica” si aggiunge al Brescia e Roma anche il Postioma. Disperati i dirigenti trevigiani, i quali avevano preparato il campo e l'ospitalità in forma perfetta, prevedendo anche premi ai migliori giocatori della partita. I cugini basavano le proprie speranze sul trend negativo del Venezia dell'ultima parte della stagione. Invece il Venezia ha saputo tirare fuori l'orgoglio dei tempi migliori. Gomes, capitano di giornata, ha giocato una partita attenta ben guidando la sua squadra alla vittoria, scegliendo i giocatori più adeguati, tra cui Sujon, un prontissimo wicket keeper che con un balzo prodigioso da fermo, da felino, ha eliminato uno dei migliori del Postioma. All'ennesimo catch perso, il Venezia traballava, dando speranze al Postioma e invece i Leoni veneziani stavolta ci mettevano ancora maggiore impegno. Il settore di lancio (difesa) del Venezia è tornato a brillare: Bashar il Principe, ha lanciato stupendamente e in 30 palle ha concesso 10 runs, 1 sola penalità e preso due wicket. Shamim, appena convocato per la Nazionale giovanile in Danimarca in due overs (12 lanci) ha concesso 6 runs e nessuna penalità. Imran e Munna hanno lanciato tutti i loro overs a disposizione concedendo veramente poco e decimando il Postioma. Da segnalare il catch di Prof. Edi (Edmondo Rumori) classe 1956, che gli è valso il trofeo di miglior fielder del match, mentre il Postioma si è aggiudicato il trofeo del miglior battitore e del miglior lanciatore.