Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il 29enne alla sbarra per tentato furto e violazione della sorveglianza speciale

UN ALTRO PATTEGGIAMENTO PER MASSIMO CREMASCO: 16 MESI

Noto alle forze dell'ordine, colpiva abitazioni e auto a Farra di Soligo


FARRA DI SOLIGO -- (gp) Un anno e quattro mesi di reclusione. Si è chiusa con un patteggiamento della pena l'ennesima grana giudiziaria di Massimo Cremasco, 29enne di Farra di Soligo noto alle forze dell'ordine che più volte lo hanno pescato a tentare di rubare dalle auto in sosta o nelle abitazioni del paese.

Stavolta l'uomo, che si trova rinchiuso nel carcere di Santa Bona, era accusato di quattro tentati furti (tre in abitazione e uno in un'automobile) e di aver violato la sorveglianza speciale. Dopo essere finito in manette infatti, il giudice gli aveva imposto l'obbligo di dimora a Farra di Soligo e il divieto di allontanarsi dalla propria abitazione dalle 19 alle 6 del mattino.

Cremasco però non avrebbe obbedito agli ordini del giudice e, andandosene a spasso di sera, avrebbe tentato i quattro colpi che non erano sfuggiti ai controlli effettuati sul territorio dai carabinieri i quali lo hanno visto in azione prima di arrestarlo ancora.

I militari erano intervenuti non appena il 29enne era riuscito a introdursi in un'abitazione dopo aver trovato la porta aperta.