Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Porcia, arrestati dai carabinieri dopo un tentativo andato a vuoto alle Poste

PRESA LA BANDA DEI CLONATORI 24 CONTI CORRENTI PROSCIUGATI

Due bulgari avevano manomesso i bancomat di San Biagio e Roncade


PORCIA - (nc) Tra il maggio ed il giugno scorsi avevano prosciugato i conti correnti di 24 correntisti delle filiali della banca Antonveneta di San Biagio di Callalta e Roncade, manomettendo gli sportelli bancomat. Attraverso uno speciale lettore, detto skimmer, installato agli sportelli bancomat riuscivano ad ottenere i codici delle carte che poi venivano rivenduti all'estero per la clonazione. Cinquanta i prelievi rilevati da Stati Uniti e Repubblica Dominicana per un totale di 12mila euro fatti sparire. Arrestati nella serata di giovedì gli autori di questi furti di codici. Sono due cittadini bulgari: Iliya Trifolov e Ruscev George Zhavulev di 34 e 37 anni. I carabinieri di Treviso avevano identificato entrambi da tempo, grazie alle telecamere di sorveglianza delle filiali assaltate e ai controlli: il 5 ed il 12 maggio entrambi furono identificati dalle pattuglie dei militari nei pressi della filiale di Roncade.

L'ordinanza di custodia cautelare in carcere risale al 14 luglio scorso. Nella serata di giovedì uno dei due bulgari, Iliya Trifolov è stato sorpreso dai carabinieri mentre cercava di manomettere lo sportello dell'ufficio postale di Porcia, in via Antonio De Pellegrini, di fronte al municipio. Qualche ora dopo le manette sono scattate anche ai polsi del complice. Nel loro nascondiglio, un appartamento di Porcia, i carabinieri hanno rintracciato altri cinque connazionali le cui posizioni sono ora al vaglio degli investigatori ed un vero e proprio arsenale per trafugare codici. Sequestrate microcamere, telefoni cellulari di vario tipo, lettori di tessere, vari pc portatili. Tra le 24 persone finite nel mirino dei clonatori c'è anche chi, è il caso di un pensionato, si è ritrovato il conto corrente completamente svuotato dei 500 euro presenti. Una trentina di correntisti si sono fortunatamente salvati: non appena è stata scoperta la manomissione hanno fortunatamente bloccato la carta.


Galleria fotograficaGalleria fotografica