Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Richiesto in India e Kurdistan: progettato da Ener-Q e Q-Innovation

IL SUPER GENERATORE FOTOVOLTAICO IDEATO E COSTRUITO A CONEGLIANO

Impianto per portere l'energia in luoghi senza elettricità


CONEGLIANO - La forma trapezoidale della sezione richiama la costellazione di Orione e perciò l'hanno battezzato Orion 5. Si tratta del generatore fotovoltaico trasportabile, ideato, progettato e realizzato da Ener-Q, la società coneglianese delle energie rinnovabili, insieme a Q-Innovation che si occupa di ricerca e sviluppo per il gruppo della famiglia Zoppas-De Polo. Il prototipo dell’Orion 5 è pronto ed è stato testato nei giorni scorsi: è una soluzione innovativa per portare l’energia elettrica nelle realtà non collegate con le reti elettriche. Non a caso, per vederlo in anteprima, è volato apposta a Conegliano, mister Mustak, patron della Pataka Group, il colosso indiano attivo nella produzione delle sigarette Biri e in svariati settori: il quartier generale della gruppo indiano a Calcutta, infatti, non è allacciato alla normale rete elettrica. L’Orion 5 ha una potenza in grado di fornire energia in modo continuativo da cinque a dieci nuclei abitativi. Ma il nuovo prodotto made in Conegliano non fa gola solo all’India. Una delegazione del Ministero per l’Energia del Kurdistan iracheno è attesa la prossima settimana: il governo curdo, infatti, è interessato a portare l’energia elettrica negli sperduti villaggi sulle montagne del Kurdistan, attualmente in genere serviti da generatori alimentati a gasolio. L’Orion 5 può essere impiegato per una molteplicità di usi civili ed industriali. Oltre ad alimentare abitazioni, è possibile far funzionare stazioni militari, stazioni meteorologiche, centri di trasmissione dati e di telecomunicazione, piccole centrali di trattamento dell’acqua, impianti ausiliari per la protezione civile in caso di calamità naturali. Ma può essere utilizzato anche nel nostro paese, ad esempio in alta montagna o in altri luoghi non serviti da infrastrutture elettriche.