Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Poste al risparmio: altre dieci filiali apriranno a giorni alterni

IL POSTINO NON SUONA PIÙ CHIUSI 4 UFFICI NELLA MARCA

Soppressi Guia, S. Pietro di Barbozza, Cimetta e Ca' Rainati


TREVISO - Quattro saranno chiusi, altri dieci apriranno a giorni alterni. Il piano di razionalizzazione degli uffici annunciato da Poste Italiane non risparmia la Marca. La società ha preventivato il taglio di circa duemila agenzie in tutta Italia, soprattutto nei piccoli paesi. In Veneto caleranno le serrande 69 uffici, di cui quattro in provincia di Treviso: Guia, San Pietro di Barbozza, Cimetta e Ca’ Rainati. Si vanno ad aggiungere ad altre tre filiali (Combai, Tovena e Albina) chiuse nei mesi passati. Altri 47 uffici saranno aperti a giorni alterni; di questi, 10 sono nella Marca. A ciò vanno sommate le chiusure estive, con chiusure a giorni alterni che riguarderanno ulteriori 30 agenzie trevigiane fino al primo settembre. Preoccupati i sindacati: “Si ricorda che lo Stato paga Poste per il servizio universale. Un Paese non si misura solo per ciò che produce, ma soprattutto per la qualità dei servizi che sa erogare ai suoi cittadini. Poste è la più grande azienda di servizi in Italia, di conseguenza non può esimersi dal contribuire a tale scopo”, dicono Silvano Sommariva della Cisl e Mauro Brollo della Cgil di Treviso. Forte è anche il timore sul fronte occupazionale, anche se l'amministratore delegato di Poste ha assicurato che non ci saranno licenziamenti.