Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Verona, vertice con i presidenti delle province di Lombardia, Piemonte e Veneto

PROVINCIA ACCORPATA, MURARO RILANCIA LO "SFRATTO DEGLI ENTI STATALI"

Sottoscritto un documento con gli emendamenti alla spending review


VERONA - Dopo la paventata cancellazione della provincia di Treviso che dovrebbe essere accorpata a quella di Belluno per decisione del governo il presidente Leonardo Muraro è passato all'attacco proponendo lo “sfratto di quegli Enti statali in affitto dalle Province che in base alla spending review non verseranno più l'affitto”. Il numero uno del Sant'Artemio, sede il cui destino è ancora tutto da definire, è tornato sull'argomento durante una riunione che si è svolta a Verona e a cui hanno preso parte i presidenti delle province di Veneto, Piemonte e Lombardia. Al termine dell'incontro è stato sottoscritto un documento che sarà inviato al parlamento: il testo contiene gli emendamenti al decreto sulla spending review negli articoli riguardanti la riforma delle province e l'istituzione delle cittá metropolitane. Quattro province e Venezia come città metropolitana: così intanto, trapela da fonti istituzionali, andrebbe a ridisegnarsi la cartina geografica del Veneto.