Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Giavera del Montello, in manette due albanesi di 29 e 27 anni

LADRI INCASTRATI DA UN FAZZOLETTO E DALLA VICINA DI CASA-DETECTIVE

Entrano nella villetta di due coniugi e scappano, fermati a Nervesa


GIAVERA DEL MONTELLO - (nc) Una vicina di casa detective ed una coppia di ladri finiti in cella perché trovati con, in tasca, l'unica cosa che erano riusciti a rubare da un'abitazione: un semplice fazzoletto da naso in stoffa. A finire in carcere due cittadini albanesi di 29 e 27 anni, N.C. e P.R. che domani dovranno comparire davanti al giudice. L'episodio risale alla serata di mercoledì ed avviene nel centro di Giavera del Montello. Sono da poco passate le 22.30 quanto una residente 30enne, tornando a casa con l'auto, nota una Alfa 166 di fronte all'abitazione dei vicini. Mentre un uomo fa da palo, l'altro scende, scavalca la recinzione ed entra da una finestra lasciata aperta.

La lucidità della testimone è decisiva: la donna annota il numero di targa, guarda bene in volto l'uomo che è seduto al posto di guida ed una volta rientrata in casa da l'allarme ai carabinieri. Quando i militari arrivano sul posto gli abitanti della casa che ha subito il furto sono risvegliati dalle sirene: si tratta di una coppia di coniugi di 60 anni che non si erano resi conto di nulla. I ladri non sono riusciti a rubare nulla: hanno tentato di scappare con alcuni vestiti ma nella concitazione hanno poi abbandonato il bottino. Lasciano in giardino praticamente tutto tranne un fazzoletto: uno dei due ladri lo avrebbe preso, riferirà ai carabinieri, per soffiarsi il naso. Due ore dopo i carabinieri hanno rintracciato nella zona di Nervesa l'Alfa 166 e messo le manette ai polsi dei due stranieri, incastrati da un fazzoletto e dalla vicina di casa detective.

Le parole del comandante Nicola Fasciano.