Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gli ispettori dello Spisal annunciano controlli nel territorio dopo i troppi infortuni

TRATTORI KILLER, ISPEZIONI AL VIA DOPO L'ALLARME DELL'ULSS 7

Situazione preoccupante: quattro decessi nel 2011 e già due nel 2012


CONEGLIANO – (gp) Nelle campagne si continua a perdere la vita per infortuni con i trattori: un morto ogni due giorni è il dato a livello nazionale. Nell’Ulss 7 il Comparto agricolo ha fatto registrare quattro decessi nel 2011 (tre legati al ribaltamento dei trattori) e già due, per lo stesso motivo, nel 2012, rispettivamente a gennaio a Susegana e il 28 giugno a Farra di Soligo. Per cercare di prevenire i troppi gravi incidenti che continuano a verificarsi nel Comparto agricolo, lo Spisal dell’Ulss 7, su indicazione della Regione, effettuerà un’attività ispettiva “dedicata”, incentrata sui controlli nelle aziende agricole. “Dopo aver effettuato nell’ultimo anno un importante lavoro di sensibilizzazione degli agricoltori, spesso pensionati che lavorano il proprio fondo e che ritengono un investimento troppo oneroso la messa a norma dei vecchi trattori, abbiamo avviato anche i controlli - sottolinea Giovanni Moro, direttore del Servizio per la Prevenzione e la Sicurezza negli Ambienti di Lavoro -. Nel corso del 2012 faremo un’ottantina di sopralluoghi, sia in aziende agricole con dipendenti che in aziende di coltivatori diretti. Nel corso delle ispezioni controlleremo soprattutto i trattori, considerato che gli infortuni registrati nel Comparto agricolo - ricorda Moro - sono legati al mancato rispetto delle norme e, in particolare, al mancato adeguamento alla normativa dei trattori, spesso sprovvisti di rollbar (telaio di sicurezza) e di cinture di sicurezza. Controlleremo anche la presenza della protezione del giunto cardanico, cioè della presa di forza posteriore del trattore. Verificheremo, inoltre, le modalità di conservazione dei prodotti fitosanitari, che devono essere chiusi a chiave in armadi o locali dedicati”.