Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, spiacevole episodio durante "Suoni di Marca" venerdì notte

AMBULANTE DERUBATO PERDONA I BABY-LADRI DI ALIMENTARI

Disavventura venerdì per un 43enne: decisivo intervento della polizia


TREVISO - (nc) Hanno accerchiato, minacciato e derubato un venditore ambulante. L'episodio è successo sabato notte poco dopo le 2 a Treviso nella zona dei bastioni sulle mura dov'era in corso la manifestazione “Suoni di Marca”. Attimi di paura per un 43enne, titolare di un chiosco per la vendita di alimentari. L'uomo, mentre stava caricando sul suo furgone la merce, è stato derubato da un 18enne che si è subito defilato con una confezione di cibi precotti sottobraccio.

L'ambulante ha abbozzato una reazione ma un gruppetto di sei ragazzi e ragazze lo ha ostacolato e quindi circondato, minacciandolo. Quando anche il resto della banda è fuggito subito è scattata la segnalazione al 113. La polizia ha fermato il gruppetto mentre il giovane ladro, qualche minuto dopo, è tornato al chiosco per riconsegnare il maltolto e scusarsi. L'ambulante ha graziato il ragazzo che se l'è cavata così con una sonora lavata di capo ma, buon per lui, nessuna denuncia.