Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il gruppo tedesco, fallito in Germania, conta 18 punti vendita in provincia

SCHLEKER SALVATO DA UN FONDO AUSTRIACO, ACQUISTO UFFICIALE

I 40 dipendenti trevigiani manterranno il loro posto di lavoro


TREVISO - Schlecker è salvo: ufficiale infatti l’acquisto da parte di un fondo austriaco. A comunicarlo è la Fisascat Cisl di Treviso. “La notizia è certa – spiega Edoardo Dorella della segreteria Fiscasct Cisl di Treviso - Nelle prossime settimane saranno messe in atto le diverse procedure e relative comunicazioni necessarie al passaggio in tutte le filiali d’Italia. Da un lato siamo soddisfatti, perché l’acquisizione delle due società che gestiscono i punti vendita in Italia garantisce la continuità dell’attività e il mantenimento dei posti di lavoro. Dall’altro c’è la preoccupazione di doversi confrontare con un fondo, e non con un imprenditore in carne ed ossa o un’azienda: come sindacato c’impegneremo per completare l’operazione mantenendo gli attuali livelli occupazionali”.

Il gruppo tedesco, leader nella distribuzione e vendita di prodotti per igiene, bellezza e corpo, è fallito recentemente. In Germania sono stati chiusi 2000 negozi. In Italia Schlecker è gestito dalla società austriaca Schleker Gbh con 295 punti vendita e circa 900 dipendenti, e dalla spagnola Schlecker Srl che ha rilevato nel passato il marchio Blu e che attualmente gestisce 72 punti vendita, con circa 240 dipendenti. Il gruppo è presente in Veneto con 70 negozi e in provincia di Treviso con 18 punti vendita fra Castelfranco, Conegliano, Oderzo, Treviso e Vittorio Veneto e 40 dipendenti per la maggior parte donne, con contratti part time sia a tempo determinato che indeterminato, figli a carico e sopra i 40 anni di età. Grande era la preoccupazione per queste lavoratrici.

“Adesso - prosegue Dorella - per noi sarà fondamentale capire come verrà completata l’operazione di acquisizione da parte di questo fondo austriaco. Ad oggi non conosciamo con precisione quali saranno gli interventi e le strategie che verranno messi in campo per il rilancio dell’attività commerciale, che in questi mesi ha subito le conseguenze del fallimento della ‘casa madre’ tedesca e la relativa situazione di instabilità, nonché il forte calo dei consumi registrato in Italia negli ultimi mesi”.