Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

La campagna di Marevivo per promuovere un comportamento virtuoso

MA IL MARE NON VALE UNA CICCA?

100mila posacenere, 38 spiagge venete, 600mila mozziconi evitati


Ma il mare non vale una cicca?” Con questo slogan l'associazione ambientalista Marevivo lancia per il quarto anno consecutivo una campagna di sensibilizzazione attiva per il rispetto dell'ambiente, in particolare di quello marino. 100.000 posacenere tascabili e riutilizzabili e altrettanti opuscoli informativi verranno distribuiti tra sabato 4 e domenica 5 agosto da oltre 1000 volontari, in 350 spiagge d'Italia. Sono 38 le spiagge venete coinvolte nell'iniziativa: 25 nel litorale del Lido di Jesolo, 5 a Bibione e 7 nel Lido di Venezia.

Lo scopo è quello di evitare che i rifiuti, nella fattispecie i mozziconi di sigarette, vengano abbandonati nelle spiagge e nel mare, causando danni all'ambiente e alla fauna marina.

Una piccola accortezza che aiuterà a diffondere la cultura del rispetto per l'ambiente: in questi due giorni si stima che battige e mare verranno “risparmiate” da circa 600.000 filtri (sei sigarette per posacenere). Naturalmente, per chi non dovesse incontrare i volontari di Marevivo, questo è anche l'invito di attrezzarsi e non abbandonare le proprie sporcizie, ponendo particolare attenzione ai piccoli mozziconi di sigarette, che continuano a rappresentare il 40% dei rifiuti nel mare Mediterraneo.

A Buongiorno Veneto Uno è intervenuta Laura Gentile dell'associazione Marevivo