Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Volpago, droga nascosta nel vaso del cibo della figlioletta

COCAINA, ARRESTATI DUE FRATELLI-PUSHER

Un 38enne ed un 34enne ora ai domiciliari: decine di clienti


VOLPAGO DEL MONTELLO - (nc) All'interno di un vaso di riso per bambini c'erano 43 grammi di cocaina purissima e varie dosi già pronte. Questo quanto hanno ritrovato i carabinieri di Volpago del Montello nell'auto, una Lancia Y di colore azzurro, di due fratelli di origini casertane. Si tratta di un 38enne ed un 34enne, ex piastrellisti da tempo senza lavoro: i militari hanno arrestato i due domenica sera ed ora entrambi si trovano ai domiciliari. Non di certo pusher incalliti ma per necessità: quando la “gazzella” dei carabinieri si è avvicinata a loro per il controllo uno dei due ha, fin troppo platealmente, lanciato il vaso di riso dal finestrino.

Il 38enne, padre di una bimba, ha subito ammesso le sue responsabilità ed ha guidato personalmente i carabinieri nella perquisizione a casa, proprio per evitare di sconvolgere la famiglia: nascosti in un vano dello sciacquone, in bagno, vi erano altri 123 grammi di polvere bianca. Sequestrati dai carabinieri anche quattro telefoni cellulari da cui ora verrà ricavata una lunga e ricca lista di nomi di altrettanti assuntori che saranno convocati in caserma, a Montebelluna, già nei prossimi giorni. Le parole del comandante, Nicola Fasciano.