Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/220: BROOKS KOEPKA FA IL BIS ALL'US OPEN

Il terribile campo di Shinnecock Hills fa strage di big


TREVISO - Risale al 1891 la storia di questo percorso che nasce a 12 buche, alle porte di New York. Seguirono le altre 6 nel 1895, poi subì modifiche nel 1920, per essere completato nel 1931. Oggi il percorso è un par 70 di ben 6.808 metri. Da sempre considerato tra i più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/219: DAI CONTI CORRENTI AL GREEN, LA SFIDA DEI BANCARI

A Ca' della Nave il torneo tra gli istituti di credito europei


MARTELLAGO - Patrocinato dalla Federazione Italiana Golf, c’è stato, al Circolo del Golf di Cà della Nave, l’incontro di Golf interbancario, tra i dipendenti degli istituti di credito d’Europa, il 17esimo, che ha impegnato il Club ospitante per cinque giornate. Si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/218: UN GRANDE MOLINARI INFIAMMA L'OPEN D'ITALIA

La vittoria finale, però, va per un colpo al danese Olesen


SOLANO DEL LAGO (BS) - Eccoci arrivati all’Open d’Italia, il tanto atteso appuntamento, il maggiore del Golf italiano. Prologo domenica 27, in piazza Malvezzi e sul lungolago Cesare Battisti a Desenzano, era festa grande a Soiano del Lago: entusiasmo, curiosità, musica e...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Bilancio della Gdf di Treviso, prestazioni agevolate: una su quattro è falsa

IN SETTE MESI SCOPERTI NELLA MARCA 1030 "FURBETTI"

E' il dato più elevato nel Veneto, frode all'Erario di 891mila euro


TREVISO - (nc) Un esercito di 1030 furbetti, esentati dal pagamento del ticket sanitario: tanti sono i trevigiani scoperti da gennaio a fine luglio dalla Guardia di Finanza di Treviso. A livello regionale si tratta del dato più alto in assoluto; complessivamente a livello veneto si tratta di una frode al servizio sanitario da 891mila euro. In tutta la regione sono state invece 34 le frodi agli enti previdenziali di cui solamente un caso segnalato nella Marca. L'attività delle fiamme gialle ha visto la collaborazione con diversi enti come Inps, Inail, Regioni, Comuni, Università e Ater.

In tutto il Veneto sono stati 400 i controlli per verificare le prestazioni agevolate: complessivamente 100 persone, una su quattro, non ne avevano diritto. Per quanto riguarda le truffe agli enti previdenziali le truffe accertate ammontano ad oltre 1,5 milioni di euro. Tra questi, oltre ad alcuni finti invalidi, ci sono anche alcuni trevigiani emigrati all'estero che continuano a percepire l'assegno sociale in Italia.