Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Bilancio della Gdf di Treviso, prestazioni agevolate: una su quattro è falsa

IN SETTE MESI SCOPERTI NELLA MARCA 1030 "FURBETTI"

E' il dato più elevato nel Veneto, frode all'Erario di 891mila euro


TREVISO - (nc) Un esercito di 1030 furbetti, esentati dal pagamento del ticket sanitario: tanti sono i trevigiani scoperti da gennaio a fine luglio dalla Guardia di Finanza di Treviso. A livello regionale si tratta del dato più alto in assoluto; complessivamente a livello veneto si tratta di una frode al servizio sanitario da 891mila euro. In tutta la regione sono state invece 34 le frodi agli enti previdenziali di cui solamente un caso segnalato nella Marca. L'attività delle fiamme gialle ha visto la collaborazione con diversi enti come Inps, Inail, Regioni, Comuni, Università e Ater.

In tutto il Veneto sono stati 400 i controlli per verificare le prestazioni agevolate: complessivamente 100 persone, una su quattro, non ne avevano diritto. Per quanto riguarda le truffe agli enti previdenziali le truffe accertate ammontano ad oltre 1,5 milioni di euro. Tra questi, oltre ad alcuni finti invalidi, ci sono anche alcuni trevigiani emigrati all'estero che continuano a percepire l'assegno sociale in Italia.