Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Un sito dove scoprire itinerari culturali, paesaggistici ed eno-gastronomici

LE PICCOLE CITTÀ STORICHE DEL VENETO FANNO RETE

L'idea per rilanciare il turismo culturale del territorio


TREVISO - La rete rilancia le piccole città storiche del Veneto. Sono 25 i Comuni della Regione, che, dal mare alla pianura, dalla collina alla montagna, si sono riuniti per dare slancio all'economia turistica del territorio. Caorle, Este, Castelfranco, Portogruaro, Soave... e molti altri. Attraverso il sito web www.piccolecittàstoriche.it. questi piccoli centri intendono proporre nuovi itinerari, capaci di attrarre un turismo sempre più incline a scoprire l'autenticità dei luoghi, nella combinazione storico-artistica, eno-gastronomica e naturalistica che possono offrire.

Pensare il turismo in modo lento, alla scoperta dei sapori, dei mestieri e della storia, in sintonia con il paesaggio.

Se da una parte si vorrebbe aprire ai visitatori stranieri, magari con proposte da inserire nei cataloghi dei tour operators, d'altra parte c'è anche la volontà di attrarre i cittadini della Regione che ignorano le bellezze dietro l'angolo.

Per questo ogni Comune mette in rete le schede di presentazione dei centri, tradotte in inglese, francese, tedesco e spagnolo, e il programma di tutte le manifestazioni.

A spiegare il progetto delle Piccole Città Storiche del Veneto è il coordinatore Leonardo Renesto, assessore all'economia e al turismo del Comune di Este.