Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Baruffa tra due vicine, in centro a Treviso, per la bestiola

LITIGIO PER IL GATTINO: SARÀ LUI A SCEGLIERE LA CASA

I poliziotti trovano la soluzione: decide il micio dove stare


TREVISO - Alla fine sarà lui stesso a decidere in quale casa soggiornare, in una sorta di singolare affido congiunto. Il protagonista, però, non è il figlio di una coppia separata, ma un gatto: c'è voluta tutta la pazienza e la diplomazia degli agenti delle Volanti per escogitare la salomonica soluzione e sedare un violento alterco tra due donne, residenti in centro storico a Treviso. Un paio d'anni fa, una 48enne trova un gattino abbandonato, si affeziona e lo porta a casa. Dopo alcuni mesi, il micio viene investito da un'auto, le cure sono lunghe e costose: la parcella della clinica veterinaria è di 4mila euro. Soldi che la signora non può pagare, così il veterinario si tiene la bestiola. Passa ancora qualche mese e, l'altro giorno, “Fuffi” ricompare all'improvviso sul suo balcone preferito, per la gioia della donna. Tutt'altro che felice, al contrario, è la vicina: la 31enne reclama la restituzione del felino. L'ha preso – spiega – da un veterinario, saldando circa metà delle spese per le operazioni a cui l'animale era stato sottoposto. Tra le due vicine scoppia una lite, tanto da richiedere l'intervento pacificatore dei poliziotti: il gattino resterà formalmente della nuova padrona, ma quando vorrà potrà tranquillamente passare nella vecchia abitazione.